Alla salute del corpo e della mente contribuisce una buona idratazione. L’acqua scorre nel corpo come un sistema di irrigazione e, se è buona, migliora la nostra qualità di vita. Ha una configurazione molecolare che le permette di trasportare elementi dentro e fuori alle cellule, dove giunge porta nutrienti e minerali preziosi.

Assumere la giusta quantità di liquidi è indispensabile per mantenersi in forma: freschi, reattivi, agili nel pensiero e nei movimenti. Bere e mangiare correttamente tiene alto il grado di attenzione del cervello, aumenta la produttività, mantiene giovani e aiuta a mantenersi in salute. Il livello di idratazione contribuisce alla regolazione della temperatura corporea, influenza l’elasticità della pelle, la nostra energia, la facilità con la quale ci muoviamo, l’efficienza del sistema immunitario e la resistenza complessiva del corpo all’invecchiamento, alla malattia e al dolore.

Acqua minerale, oligominerale, ipominerale... scopri qual è la più adatta a te  con il nostro test!

La sete è un’emergenza

Quando hai sete sei già disidratato. Diminuiscono le forze, aumentano la fatica e la stanchezza, si perdono concentrazione e lucidità, spesso arriva anche il mal di testa. Prevenire lo stimolo della sete è l’obiettivo numero uno perché il corpo umano non ha riserve d’acqua. A seconda degli ambienti, lo si può fare cercando di rendere l'assunzione di liquidi un’attività piacevole: un momento di condivisione e dialogo, in cui ci si concede una coccola o il pretesto per fare due passi, sgranchirsi, socializzare.

Che tu beva acqua o mangi cibi che ne siano ricchi, una giusta quantità è necessaria per una digestione corretta. Nello stomaco, l’acqua viene inviata in parte al flusso sanguigno per nutrire i tessuti e in parte al sistema digestivo. È un ottimo solvente ed è essenziale per le reazioni chimiche e metaboliche del corpo, contribuisce a trasformare le parti utili del cibo in energia e aiuta a espellere quello che non serve. Espelle i prodotti di scarto attraverso l’urina e il sudore, ma contribuendo anche all’eliminazione dei rifiuti solidi.

L’acqua ripulisce i tessuti drenando le tossine, elimina le scorie, diluisce gli eccessi di sale che provocano ritenzione idrica, gonfiori e stipsi. Una migliore idratazione e ossigenazione dei tessuti significano meno cellulite, più tono ed elasticità. Contribuisce ad accelerare il metabolismo, facilitando la perdita di peso: un organismo depurato e idratato fa meno fatica a smaltire i depositi di grasso e lavora meglio.

Bere ci migliora dentro e fuori

I benefici dell’acqua di qualità non si contano. Illumina i capelli e il sorriso, contiene infatti calcio e fluoro, alleati nella protezione dello smalto e nella prevenzione delle carie. Non danneggia, erode o macchia i denti e, pur senza calorie, è in grado di garantire all’organismo un apporto bilanciato di sali minerali. Inoltre:

  • Serve per le articolazioni e i tessuti.
  • Protegge gli organi.
  • Avvolge il cervello all’interno del cranio.
  • Lubrifica occhi, naso e bocca, rendendo più facile mangiare, respirare e piangere.
  • Aumenta l’elasticità e la tonicità dei muscoli.
  • Aiuta a smaltire il cortisolo, l’ormone dello stress.
  • Previene i crampi, dimostrando come un sistema muscolare ben idratato sia più efficiente.

L’acqua ha un ruolo determinante in una varietà di problemi di salute. Quando nel sangue non ce n’è abbastanza, diventa più denso, alimentando disturbi cardiovascolari, patologie coronariche, infarto e ipertensione. Un altro motivo per cui bere spesso e bere bene è di vitale importanza.

La giusta dose d’acqua

Si considera ragionevole un’assunzione di acqua pari a 1ml per ogni kcal consumata. Peso corporeo, età, stile di vita e traspirazione della pelle sono fattori determinanti nello stabilire il quantitativo d’acqua che richiede il singolo organismo. Considerando che un individuo normalmente brucia circa 2000 kcal al giorno, l’apporto di acqua non dovrebbe essere inferiore ai 2 litri. Quantità che cresce notevolmente con l’aumento dell’attività fisica e che va introdotta per metà bevendo e per metà attraverso l’alimentazione: soprattutto frutta fresca e verdure di stagione.

Se l’acqua è buona e a portata di mano si beve più spesso e volentieri. Erogatori a boccione o a rete idrica permettono di disporre di acqua di qualità in economia e nel pieno rispetto dell’ambiente. Offrono una soluzione semplice e versatile per avere sempre a disposizione acqua buona, con un ingombro modesto e facilmente collocabile in qualsiasi spazio.

Qual è l'acqua migliore per te

 

 

 

 

 

 

 

 

Topics: Acqua, Salute e benessere

Iscriviti alla Newsletter: