Tanti di noi passano moltissimo tempo alla scrivania, seduti. Ci diciamo sempre che dovremmo iniziare ad andare in palestra, ma ci manca il tempo. Come fare per migliorare il benessere della nostra vita lavorativa? Esiste un modo per rimanere in forma in ufficio? Sì, più di uno.

Ecco alcuni consigli da mettere in pratica da soli o con i colleghi per incrementare il benessere aziendale. Perché quando stiamo bene in ufficio, lo sappiamo, anche il resto comincia ad andare meglio: siamo più produttivi, più felici e più sereni anche nella nostra vita privata.

 

  1. Ginnastica d’ufficio - Fare piccoli esercizi di ginnastica è il primo modo per rimanere in forma in ufficio. Come? Basta una sedia. Stando seduti, sollevate le gambe almeno 10 volte tenendo il piede a martello. Ripetete 3 serie da 10 sollevamenti ognuno. Altro esercizio che si può fare, se davanti a sé non si hanno altri colleghi, è sollevare entrambe le gambe tenendole unite. Raggiunto il massimo, distendere le dita dei piedi. Ripetere 3 set da 10.

  2. Tenere le gambe in movimento - Alzati spesso. Per andare in bagno, per bere un caffè, per fare una fotocopia o chiedere un parere a un collega. Ogni “scusa” deve essere buona per fare due passi e stimolare la circolazione. E mentre sei seduto ricorda di cambiare la posizione delle gambe spesso, accavallandole ogni tanto e muovendo i piedi. Se il tuo ufficio ha le scale, preferiscile sempre all’ascensore.

  3. In piedi o seduti? - L’ideale sarebbe alternare la posizione lavorativa da seduto a in piedi più volte durante il giorno. Sebbene esistano delle scrivanie mobili che permettono di adattare l’altezza del piano di lavoro ai propri bisogni, la maggior parte di noi lavora su scrivanie tradizionali. Un’idea per trascorrere un po’ di tempo in piedi potrebbe essere quella di fare riunioni di lavoro in piedi o incontri con i clienti passeggiando. Un’ottima idea per prendere anche una boccata d’aria.

  4. Mangiare bene - Per rimanere in forma in ufficio bisogna fare attenzione all’alimentazione. Evitare di mangiare piatti pesanti a pranzo è il primo consiglio da seguire: bisognerebbe preferire carboidrati integrali o piatti proteici, poco conditi e ben bilanciati. Se avete una mensa, non fatevi tentare da piatti pesanti e se potete portarvi il pranzo da casa fate attenzione a seguire una dieta più varia possibile. Ricordatevi di spezzare la mattina e il pomeriggio con la frutta: sì, la merenda non è una cosa per bambini.

  5. Bere molto - Non lo si ripete mai abbastanza. Il benessere parte dall’idratazione. Soprattutto in ufficio, dove abbiamo bisogno di rimanere concentrati senza affaticarci troppo. Una buona regola sarebbe quella di bere almeno 1 l di acqua mentre siamo al lavoro - senza contare quella bevuta durante il pranzo. L’acqua è infatti un integratore fondamentale per il nostro organismo. L’ideale, se nel nostro ufficio, c’è una sala “relax” è alzarsi per andare a bere un sorso d’acqua almeno un paio di volte durante la mattina e altrettante nel pomeriggio.

Mettendo in pratica questi piccoli gesti quotidiani (che non richiedono più di 20 minuti al giorno) comincerete subito a sentirvi meglio, il mal di schiena e di collo spariranno, sarete meno affaticati e anche un po’ più tonici.

Iscriviti alla Newsletter: