Siamo abituati a far notare gli errori degli altri, a correggere, a chiedere di non fare mai più una o un’altra cosa, ma l’uomo quando viene richiamato di solito si chiude. È un sistema di difesa per schivare l’attacco ed evitare le ferite.
 

Eppure dare e ricevere feedback è estremamente importante nella vita. In ogni campo, anche al lavoro. E valutare il lavoro dei propri dipendenti è fondamentale soprattutto per i manager o per chi ricopre ruoli di responsabilità e che deve motivare il proprio team o i propri dipendenti.

 

Ma i feedback aziendali come si danno?
 

“Spesso nel giudicare una cosa ci lasciamo trascinare più dall’opinione che non dalla vera sostanza della cosa stessa”, questo lo diceva Seneca circa duemila anni fa, ma se a parole è semplice stabilire come non dare giudizi, nella pratica è molto più difficile.
 

Seneca ci offre però un ottimo spunto per partire: ogni volta che dovremo valutare un nostro collaboratore ricordiamoci di farlo per il lavoro svolto, tralasciando la persona che lo ha fatto. È difficile? All’inizio sì, ma il feedback aziendale deve essere fatto in questo modo.
 

Il metodo panino
 

Esiste tuttavia un metodo abbastanza infallibile quando si parla di feedback aziendale e si chiama tecnica del feedback a panino. Vediamo in cosa consiste e come funziona. Ma per prima cosa, ricordati di valutare sempre e solo il lavoro e mai la persona.
 

La tecnica del feedback a panino si suddivide in tre step:
 

  1. Partenza positiva
    Per prima cosa facciamo notare le cose fatte bene. Partire dai lati positivi ha molteplici vantaggi, oltre a gratificare chi ci sta ascoltando, faciliterà ogni passaggio successivo della comunicazione.
     

  2. Suggerimento
    Invece di indicare cosa ha sbagliato, proviamo a suggerire al nostro dipendente come e cosa può migliorare nel suo modo di lavorare.
     

  3. Consiglio
    Scendiamo nel dettaglio, approfondiamo l’analisi del lavoro e proviamo a metterci nei panni del nostro dipendente.
     

Il feedback aziendale se svolto bene è molto efficace. Dopo aver implementato questa tecnica con regolarità, inizieremo a notare i risultati. Grazie alla chiarezza comunicativa il nostro team sarà più motivato e più produttivo anche in situazioni difficili da gestire e magari un po’ delicate.
 

Per aumentare il benessere aziendale, imparare a dare giudizi equilibrati e utili può essere lo strumento più efficace: il feedback aziendale diventerà per noi un modo per motivare e per i nostri dipendenti un’opportunità di crescita.

Iscriviti alla Newsletter: